Post produzione

BANNER-SLIDE-POST-PP

NESSUNA DATA IN PROGRAMMA

Quante volte hai pensato che le tue foto hanno qualcosa che non va rispetto a quello che vedi sul web? Quante volte hai perso ore nel tentativo di migliorare le tue foto per renderle migliori senza successo? Beh, ci siamo passati tutti! In realtà ne la tua fotocamera ne la tua attrezzatura hanno qualcosa che non funziona, non è solo questione di tecnica e qualità dell’aequipaggiamento; tutte le immagini che vedi sono state più o meno pesantemente manipolate in post produzione.

Ogni fotografo adotta delle procedure più o meno personalizzate, l’insieme di queste procedure è detta workflow, tradotto in flusso di lavoro.  Dall’importazione all’esportazione ci sono una serie di passaggi da fare necessari per migliorare principalmente fattori come la nitidezza i colori ed il rumore digitale. Personalmente adotto un metodo da me sviluppato che richiede pochi minuti per immagine, questo metodo è scalabile in funzione dell’uso che farai dell’immagine  che si tratti di stampa o pubblicazione sul web.

PRIMA-DOPO“Questo metodo è scalabile in funzione dell’uso che farai dell’immagine  che si tratti di stampa o pubblicazione sul web.”

Per prima cosa parliamo di importazione e gestione cataloghi in lightroom, processo fondamentale per noi fotografi naturalisti che torniamo a casa con centinaia di foto. Il passaggio successivo è individuare quali immagini sono meritevoli di trattamento e questo implica capacità di valutazione oggettiva sulla qualità. Vedremo poi le regolazioni di base in lightroom e l’esportazione verso photoshop dove saranno regolati nitidezza e colori in base al formato dell’immagine e del suo utilizzo finale. L’ultimo passaggio sarà gestire il rumore in lighroom per l’esportazione. Tratteremo quindi anche argomenti come la stampa e la codivisione digitale su social network ; Facebook, Flickr, 500px etc. Appreso il procedimento saranno necessari massimo 10 minuti per immagine dall’importazione alla stampa.

I processi sono adatti anche a chi non è molto pratico di photoshop visto che i passaggi sono pochi e semplici da memorizzare, durante il corso la cosa importante è capire il perchè di quei passaggi e come sono stati ottimizzati. Questo ti permetterà di adattarti alle diverse immagini e avrai modo di risolvere le problematiche che insorgeranno durante le sessioni di scatto, sapendo subito se potrai scattare in tranquillità con la consapevolezza di poter ottimizzare il tuo lavoro in post produzione o se stai producendo solo immagini di scarto.

Passera scopaiola, aumento di nitidezza, contrasto e saturazione dei colori. Riduzione del rumore per uno sfondo omogeneo. Confronto prima dopo al 100%.
Passera scopaiola, aumento di nitidezza, contrasto e saturazione dei colori. Riduzione del rumore per uno sfondo omogeneo. Confronto prima dopo al 100%.