Martora

Martore, salutiamo Murlino

Ho aspettato il più a lungo possibile, mese dopo mese, sperando di rivederlo. Ma alla fine devo prendere atto che nel ciclo della natura, su cui noi basiamo le nostre attività, c’è anche la morte. Molti mi hanno chiesto come faccio ad essere sicuro che non sia semplicemente andato via. Beh, le martore “non vanno via” sono estremamente territoriali, inoltre considerando che sono passati 4 anni circa dal primo contatto con lui e che già allora era adulto con segni di “vissuto” (gli mancava un canino inferiore e le orecchie erano molto “frastagliate”) , considerando inoltre che l’aspettativa di  vita per una martora sono 7-8 anni le probabilta’ che si trovi vivo da un’altra parte sono estremamente ridotte, se non nulle.  Ho profuso un sacco di energie e di risorse per seguirlo, lui mi ha ripagato con il suo atteggiamento a tratti di sfida a tratti amichevole, ma sempre da selvatico. Ha riempito la mia vita di aneddoti che racconterò fintanto che campo :D.Anche se non lo vedevo tutti i giorni (anzi) ogni volta che guardavo il Monteferrato mi veniva in mente quel citrullo, quindi mi mancherà. Ciao Murlinaccio!

Lascia un commento