Capanni fotograficiCapanno Rapaci 1&2Cava volpaia

Primo stress test, superato!

Come ormai più volte vi ho detto il capanno rapaci basso è soggetto alla piena esposizione verso gli agenti atmosferici. Oltre a ciò la morfologia della cava incanala ed amplifica la forza del vento esponendolo a forze difficili da gestire soprattutto in relazione al fatto che non possiamo (per precisi vincoli ambientali) piantare alcun sostegno nel terreno. Dopo numerose prose e altrettanti fallimenti il nuovo progetto ha resistito incolume a raffiche di oltre 90km/h. Come vedete dalla cartina in alto l’area dell’appennino toscano è una delle più ostili se non la più esposta al vento da nord, purtroppo noi dobbiamo adattarci al contesto, ed il capanno deve stare li. Punto.

Lascia un commento